Italian GT12 Series

CLASSIFICA [PROVVISORIA]

 

-Regolamento


Rev.02 23/10/2017
-cambiamento data del round 2

Rev.01 31/08/2017
-inserito nuova gara a calendario (10.06.18)
-modificato il numero degli scarti da 1 (uno) a 2 (due)


Format Series:
L’Italian GT12 Series 2017/2018 consiste di 6 rounds che si terranno presso le strutture Angiolino Minispeedway RC (Remedello di Sopra – BS / Indoor / Asfalto), RCLandia (Scandiano – RE / Indoor / Carpet), Jokerteam (Bolzano / Outdoor / Asfalto) e ASD Rivoli Racing (Rivoli Veronese – VR /Outdoor / Asfalto) nelle seguenti date:
19.11.2017 Angiolino Minispeedway RC  REPORT
18.03.2018 RCLandia – Team La Gang
REPORT
13.05.2018 Jokerteam
10.06.2018 ASD Rivoli Racing
22.07.2018 Jokerteam
16.09.2018 Angiolino Minispeedway RC
Al primo classificato di ogni round verrà assegnato il punteggio di 150 punti, al secondo classificato 149, al terzo 148 e così via.
La classifica finale dell’Italian GT12 Series prevede lo scarto automatico dei due (2) punteggi piu’ bassi registrati da ogni concorrente.

Iscrizioni:
La quota di iscrizione ad ogni singolo round é fissata ad EUR 20.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro le ore 24:00 del venerdì antecedente la gara attraverso apposita registrazione sul sito www.myrcm.ch (rounds Angiolino Minispeedway RC e RCLandia – Team La Gang) o sul sito della struttura organizzatrice compilando l’apposito form (rounds Jokerteam – www.jokerteam.it ).

Format Gara:
1. Verranno disputate tre manches di qualificazione per ogni batteria della durata di 6 minuti ognuna, più il tempo per completare l’ultimo giro. Tutte le batterie di qualificazione adotteranno partenza tipo EFRA (cioè in sequenza un concorrente alla volta con cronometraggio individuale) con gli automodelli schierati dietro al trasponder. La miglior manche di qualifica di ogni concorrente verrà utilizzata ai fini dello schieramento di partenza per le finali.

2. Al termine delle batterie di qualificazione verrà stilata la classifica generale e, a seconda del numero di concorrenti, saranno predisposte le finali così composte: Finale “A” dal 1° al 10° classificato Finale “B” dal 11° al 20° classificato Finale “C” dal 21° al 30° classificato. Tutte le finali si svolgeranno su 3 manches. La durata delle manches di finale è di 6 minuti più il tempo per completare l’ultimo giro. Tutte le finali si svolgeranno con schieramento di partenza, secondo le posizioni delle qualifiche, sul rettilineo principale.

3. Tra l’inizio di una batteria di qualificazione e quella successiva intercorreranno almeno cinque minuti.

4. Tra l’inizio di una manche di finale e la successiva intercorrerà un intervallo non inferiore a 60′, tempo che varierà solo per motivi di carattere tecnico-organizzativo su decisione insindacabile della Giuria.

5. Il cronometraggio verrà effettuato tramite transponder. È fatto d’obbligo l’uso del transponder personale. (ATTENZIONE: per i rounds organizzati presso il Jokerteam (Bolzano) il sistema di cronometraggio in dotazione è l’RC3. I transponder rilevabili dal sistema sono quelli a « due fili », ovvero i Mylaps RC4 Hybrid o MRT equivalenti.)

6. Non è ammessa la “sospensione tecnica”.

7. Tra le fasi di qualificazione e le fasi finali potrà essere effettuata una pausa pranzo che potrà variare a giudizio della giuria a seconda del numero degli iscritti.

8. La classifica di ciascuna finale verrà redatta assegnando il punteggio di 10 al vincitore, 9 al secondo classificato e così via. Il punteggio più basso registrato da ogni concorrente nel corso delle 3 finali verrà automaticamente scartato. Vince il concorrente che ottiene il punteggio maggiore risultante dalla somma dei due punteggi più alti.

Regolamento Tecnico:
Automodelli:
Sono ammessi gli automodelli omologati per la categoria GT12 prodotti da Schumacher (www.racing-cars.com).
Peso minimo dell’automodello (pronto a correre): 950 grammi
Altezza minima da terra del telaio (pronto a correre): 3 mm
Pneumatici:
Sono ammessi pneumatici in spugna omologati per la categoria GT12 prodotti da Contact (www.contact-rc.com).
Larghezza massima dello pneumatico: 26 mm
Larghezza minima dello pneumatico: 20 mm
Diametro massimo del cerchio: 40 mm
Mescola: libera
Uso additivi (inodore e non infiammabile): consentito
Motori:
Sono ammessi motori brushless 13.5T omologati ed inclusi nella lista EFRA in vigore al momento della competizione.
Rapporto:
Libero.
ESC:
Sono ammessi ESC esclusivamente in modalità « Zero-timing / Blinking ».
L’utilizzo della retromarcia non è consentito.
Batterie:
Sono ammesse batterie LiPo – LiHV 1s con involucro rigido e tensione massima di 4,20V.
Per ragioni di sicurezza le batterie dovranno essere caricate obbligatoriamente all’interno di LiPo Sack e ad un amperaggio massimo di 10A.
Carrozzeria:
Sono ammesse le carrozzerie omologate per la categoria GT12 dalla British Radio Car Association o comunque quelle presenti sul listino della Schumacher e Phat Bodies, ma comunque dedicate esclusivamente alla categoria.
E’ consentito l’utilizzo di un solo alettone fissato alla carrozzeria della larghezza massima di 165 mm. Il parabrezza e finestrini laterali dovranno essere lasciati trasparenti.

Regolamento Sportivo:
1. I recuperi verranno effettuati dai piloti della batteria appena corsa, i cui nominativi saranno chiamati un minuto prima del via. Chi non sarà presente nella postazione assegnata dal Direttore di Gara verrà penalizzato con la cancellazione della migliore prestazione ottenuta (qualifica o finale a seconda della fase di gara) ed eventualmente squalificato dalla gara se recidivo. E’ possibile delegare questo compito ad un altro pilota, regolarmente iscritto alla gara, che deve in ogni modo essere presente nella postazione
stabilita. I concorrenti iscritti a due categorie dovranno provvedere autonomamente al sostituto del recupero nel caso di partecipazione a due manche consecutive.
2. I controlli sugli automodelli verranno effettuati dalla Giuria prima della manche e in caso di irregolarità dell’auto rispetto al regolamento tecnico, questa non potrà essere schierata in partenza. Tutte le decisioni della Giuria sono insindacabili.
3. All’interno della struttura non saranno tollerate ingiurie, bestemmie, offese o illazioni provocatorie con disturbo al normale svolgimento della manifestazione. Chi causerà disturbo verrà immediatamente escluso dalla competizione e, se necessario, anche allontanato dalla pista. La struttura deve essere rispettata come qualsiasi luogo pubblico. In particolare i concorrenti sono invitati a mantenere l’ordine e la pulizia all’interno del loro box, a raccogliere i propri rifiuti e ad evitare danni alla struttura (residui di stagno, olio, bruciature ecc. ecc.).
4. Chiunque informi altre persone dello svolgersi di questa manifestazione, allo scopo di farle partecipare alla competizione, è vivamente pregato di illustrare loro il presente regolamento e di renderli ben edotti sui termini di iscrizione e sulle norme comportamentali, onde evitare sgradevoli malintesi.
5. Il concorrente che arreca danni alle strutture della pista, è direttamente responsabile di tali danni e ne dovrà rispondere alla Direzione Gara. Ogni pilota iscritto alla gara dichiara di avere preso visione questo regolamento e di accettarne i contenuti.
6. E’ tassativamente vietato scendere dal palco guida prima della fine della manche in corso anche se il proprio automodello deve abbandonare le fasi di gara. Gli automodelli che si fermano per un guasto tecnico in pista e non sono in grado di ripartire, devono essere allontanati fuori dal tracciato. E’ tassativamente vietata qualsiasi operazione sull’automodello da parte del recupero per cercare di farne riprendere la gara. E’ altresì vietato l’ingresso in pista da parte di meccanico o altro pilota per lo stesso scopo. Le uniche persone ammesse in pista durante le fasi di gara sono gli addetti ai recuperi.
7. Solo per lo svolgimento delle finali, chi ha la pole position può scegliere la posizione sul palco e via di seguito a scalare per gli altri concorrenti fino al decimo che dovrà occupare la posizione che rimane.
8. E’ vietata la carica delle batterie oltre il voltaggio ammesso nel presente regolamento. E’ altresi’ vietato l’uso di apparecchi che servono a riscaldare la batteria durante la carica. Potranno essere fatti dei controlli in tal senso prima della partenza e, in caso di irregolarità, il modello non potrà essere schierato in partenza.
9. Ogni persona iscritta alla gara è tenuta a rispettare questo regolamento e non sarà coperto da alcuna polizza assicurativa per i danni conto terzi. Chi volesse usufruire di tale copertura dovrà essere munito di apposita tessera AMSCI ovvero delle federazioni modellistiche attualmente operanti.
10. In caso di contatto scorretto tra due concorrenti, chi ha torto deve ridare la posizione all’altro, diversamente verrà sanzionato con uno “stop & go” di 10 secondi o con un “drive through” in corsia box oppure se l’infrazione viene effettuata nell’ultimo giro, verrà sanzionato con una penalità di 10 secondi nella manche appena corsa.